CANONE RAI Ecco come cambierà e quanto dovremo pagare

Il governo starebbe mettendo a pucanonento alcune modifiche per rendere più leggero il Canone Rai, la tassa più odiata dagli italiani. Per ora sono solo indiscrezioni ma pare che dovrebbe sparire sparire il bollettino individuale con cui si paga (o non si paga) la tassa sul possesso dell’apparecchio televisivo. Un sistema che ci consentirà di pagare molto meno: tra i 35 e i 60 euro l’anno contro gli attuali 113, 50 versati nel 2014.

LEGATO AL REDDITO – Secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore, sarà creato un nuovo meccanismo legato ai consumi delle famiglie, che dovrebbe eliminare l’evasione, oggi stimata intorno al 27% delle unità famigliari, riducendo al contempo l’importo del canone. Quest’ultimo sarà adeguato al reddito e ai consumi delle famiglie.

DICHIARAZIONE IRPEF – La cosa più semplice sembra quella di inserire nelle dichiarazioni Irpef il possesso o meno di un apparecchio televisivo e pagare di conseguenza in base al reddito (difficile che il 27% delle famiglie possa dichiarare di non possedere nemmeno un apparecchio tv, presente nel 98% delle famiglie secondo le indagini di mercato).

GLI IMPORTI – L’importo massimo dovrebbe oscillare intorno ai 60 euro, il minimo intorno ai 35 euro. L’introito stimato per finanziare il servizio pubblico sarà intorno ai 2 miliardi, rispetto al miliardo e 700 milioni attuale, anche grazie a parte dei proventi che lo Stato ricava da tutti i Giochi, compresa la Lotteria Italia.

articolo di Ettore Mieli visto su soldiweb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...